Tubi rinforzati

La passione è d'acciaio

Portabici a sviluppo verticale

with 2 comments

A Giugno, quando sono rientrato nella capitale dopo due anni a Torino, si è aperto il dramma di dove conservare le bici e tutto il materiale ciclico che ho accumulato in questi anni.

Sei bici da corsa, due telai, quattro paia di ruote, 4 manubri, un gruppo Ultegra completo, più componentistica varia e assortita sono andati sparsi, tra le case dei miei familiari e l’abitazione dove ora risiedo.

L’obiettivo è quello di eliminare qualcosa, vendendo ciò che comincia ad essere di troppo (il telaio Fondriest Megachrome e la Viner Comp Line).

bici_camera

Nel frattempo è arrivato il momento di razionalizzare lo spazio a mia disposizione, organizzandolo non più in orizzontale (com’è attualmente) ma in verticale.

Due al momento sono le soluzioni a cui sto pensando in questo momento.

La prima è la nota mensola portabici, the bike shelf, un’idea di un designer statunitense riproposta anche in Italia (costo 109 euro più spese di spedizione), ma realizzabile anche autonomamente, se si possiede un po’ di manualità.

Ma visto che preferisco evitare di fari buchi sul muro, la soluzione che più mi convince è un hackeraggio della Serie Stolmen di Ikea. Un palo in verticale, fissato a pressione, su cui si vanno ad a fissare due barre con i ganci portabici.

In realtà, visto che le mie bici sono di dimensioni generose (la più piccola ha un tubo orizzontale lungo 58 cm), pensavo di raddoppiare il montante e realizzare una struttura che non si limitasse a prevedere solo l’aggancio delle due bici, ma utilizzando i vari elementi in commercio della serie Stolmen, innestare anche due ripiani o un appendiabiti (da 55cm), per farne un vero e proprio angolo del ciclista.

L’idea è tutta da sviluppare ma metro alla mano dovrebbe essere realizzabile. Vi farò sapere! Se poi avete anche altre idee, scrivetemi pure!

Annunci

Written by oltre360

31 dicembre 2013 a 09:42

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

    • Umm, preferirei tenere le bici in orizzontale, che si tengano per il tubo orizzontale, piuttosto che appese sulle per i cerchi. Sicuramente è una soluzione interessante se si ha poco spazio!

      oltre360

      31 dicembre 2013 at 09:55


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ciclabili Tiburtina

progetti e azioni per una Tiburtina ciclabile

Kuro Task Force

Interficiens cancer de interrete

Revanche bicycles

Beautiful Italian, Simple English.

Riccardo Corbucci

Assessore alla scuola, al bilancio, alla trasparenza e alla partecipazione del III municipio di Roma

ilgrassosullemani

oggi c'è il sole, non cercare scuse

La vita oltre l'auto

Vivere felici e più ricchi senza possedere un'automobile

Prima o poi la smetto

Pedalando capisco cose e imparo a pedalare di più!

colnagobike

Colnago Unofficial Fan Blog

Urban Bike Messengers - il blog

Corrieri in bicicletta a Milano

Ciclisti Urbani

Il modo giusto di utilizzare la bicicletta in città

Ciclabile Nomentana

Un progetto di mobilità sostenibile che vogliamo veder realizzato

storie in bicicletta

autonomiapedali

bicicletteintitanio

Il titanio è per sempre

pony0emissioni.wordpress.com/

Consegne a zero emissioni

Vada in bici, cazzo!

Automobilisti indisciplinati diverranno ciclisti indisciplinati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: